fbpx
la pelliccia vintage

La pelliccia vintage diventa ‘di moda’

18 febbraio 2020. Milano, Torre Breda, 29esimo piano. Nella serata di apertura della Milano Fashion Week 2020 accade qualcosa che si può definire storico: il brand Numero Otto presenta Re-Vintage, una capsule collection (sarebbe a dire una collezione tematica in cui il lusso si sposa con il low-cost) ispirata totalmente al concetto di riutilizzo della pelliccia vintage.

pelliccia vintage
pelliccia vintage

Un progetto che nasce con il fine di sensibilizzare i clienti all’idea di una sostenibilità ecologica della pelliccia vintage senza per questo rinunciare al desiderio di essere di tendenza.

«Partendo dai capi che tutti noi abbiamo nell’armadio, che custodiscono la storia e la tradizione artigiana italiana, applichiamo delle modifiche rifacendoci alle nostre forme e ai volumi delle nostre collezioni, che sono invece attualissime». Così dichiara a MFF (Milano Finanza Fashion) Giorgio Guida, fondatore del marchio con il fratello Tommaso. «Stiamo dando molta voce a questo progetto, che sarà infatti continuativo e conquisterà sempre maggiore spazio all’interno delle collezioni».

pelliccia vintage
pelliccia vintage
pelliccia vintage

Ma quindi tutti noi possiamo in prima persona contribuire a far sì che una pelliccia sia sostenibile?

Assolutamente sì! Decidendo appunto di riutilizzarla, rinnovandola e riadattandola in diverse maniere. Questo perchè, ricordiamoci sempre, che si tratta di un capo naturale e del tutto biodegradabile (sia nelle pelli, che nelle fodere o nei bottoni). Se siete curiosi di saperne di più sull’argomento, in quest’altro nostro post vi spieghiamo per filo e per segno che cos’è una rimessa a modello.

L’intento di questa lodevole iniziativa è dunque quello di sensibilizzare e rendere consapevoli i consumatori, invitandoli a dare una nuova vita a capi vintage degli anni 60, 70 e 80.

La morale della favola è che si può fare moda, essendo creativi ed al contempo responsabili verso l’ambiente!

pelliccia vintage
pelliccia vintage

Seguiteci sui nostri canali social Facebook e Instagram ed iscrivetevi qui alla nostra newsletter in modo da ricevere in futuro altri articoli come questo.

furwear, pellicceria roma

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *